martedì 7 aprile 2020

Rev 26 FINITA!

19 giorni di lavoro, circa 70 ore impiegate, ruote da 26" (al posteriore volendo ci sta anche la 28"), 12 kg (ma con ruote leggere si arriva facilmente a meno di 11 kg), interasse 138 cm, adattabile ad altezze tra 1.75 e 1.90 (l'obiettivo era quello di fare provare una Hth a chi non ha le gambe lunghe da fotomodella).


Qui la playlist dove vedere tutte le dirette con la presentazione delle varie fasi di costruzione:









mercoledì 25 marzo 2020

martedì 14 gennaio 2020

Articolo su "La Stampa" sul video della ciclabile di Arona

La gentilissima giornalista Valentina Sarmegni ha pubblicato il 14 gennaio sul "La Stampa" edizione di Novara un articolo sul video della ciclabile, descrivendo i riscontri sui social (circa 350 mila visualizzazioni e 3500 condivisioni in una settimana) e le successive reazioni del Sindaco di Arona (che ringraziamo). Il post è stato anche condiviso sulla edizione online locale e nazionale. Chissà che veramente le cose, a furia di insistere, possano cambiare. Che poi ci vuole solo un po' di educazione e di rispetto per gli altri, che tutti dovrebbero avere.

https://www.lastampa.it/novara/2020/01/14/news/il-video-appello-del-biker-su-facebook-cari-pedoni-restituiteci-la-pista-ciclabile-di-arona-1.38328182?fbclid=IwAR24eF0OBad2nl7ZPI2V_GFUO_Xv60kkU735Z-qwlxOKs15Ccjcl87JyW5k



domenica 12 gennaio 2020

Ho noleggiato una bici a Londra

A cavallo fra Natale e Capodanno siamo stati nella capitale britannica. Abbiamo percorso - a piedi - circa 60 km in tre giorni. Sicuramente un ottimo modo di visitare Londra, godendo di ogni scorcio. Sono però riuscito a convincere Elisa a lasciarmi provare una bici a noleggio e abbiamo organizzato una sfida sul percorso Hotel tra bici e Bus. La partenza è in zona Baker Street, dove c'è la casa di Sherlock Holmes e l'arrivo al Big Ben. Circa 5 miglia, 8 km. Nonostante alcune fermate e difficoltà nella guida reversa, la bici (ovviamente) vince. Elisa non lo ammette, come al solito, ma la bici è il mezzo più efficiente. Sono però rimasto un po' deluso. Poche bici in giro (magari per via delle feste, erano tutti in ferie), poche vere ciclabili. Traffico caotico e pedoni indisciplinati. Finché non ci vai, sembra che in giro siano tutti come in Olanda, , poi, invece, la realtà è che sono messi quasi tutti come a Borgomanero.


Utlime modifiche alla Rev HTH

Durante le vacanze natalizie ho lavorato un po' sulla HTH. Ho sostituito il movimento centrale, dal momento che il vecchio aveva dei problemi e ho approfittato anche per aggiungere un rinforzo in carbonio che irrigidisce la zona. Ora la pedalata è più diretta e si scarica meglio la potenza, specie in salita. Ho anche acquistato un casco aero, da crono, che sembra fare una certa differenza. Credo che un mezzo km orario a 40 all'ora si guadagni. Purtroppo non riesco a fare delle vere prove comparative, visto che la stagione non lo consente. In ogni caso ho percorso circa 130 km e devo dire che nessuno, assolutamente nessuno dei ciclisti che ho incontrato lungo la strada è riuscito a stare lontanamente dietro a questo mostro a due ruote. E vi assicuro ci hanno provato a starmi dietro. Difficile stare SOTTO ai 40 in pianura, è un mezzo incredibile. Anche in salita va più che bene. Anzi, sugli strappi brevi, è mostruosa.



sabato 23 novembre 2019

La nicchia nella nicchia / The niche in the niche

Sperimentiamo una diversa architettura per pedalare reclinati. Let's try another way of being recumbent.








Dopo un approfondito studio scientifico cinematico ergonomico (... ma non credeteci neanche un po'!) soprattutto dopo aver avuto l'opportunità di assaggiare alcune diverse biciclette reclinate, mi son fatto... una certa idea. Avevo in mente un obiettivo specifico: volevo una "GT", ovvero una bici capace di una buona resa ma che mettesse davanti al puro redimento velocistico alcuni requisiti tipicamente da stradista, in particolare che consentisse di non dover curare attentamente lo stato della strada e che minimizzasse gli stress dovuti alla guida. In breve, vai e pedala per ore concentrandoti solo sul traffico (e sul panorama, quando si può), alla miglior media possibile.