mercoledì 2 maggio 2018

Tentativo analisi numerica delle prestazioni

E se inserisco in un foglio di calcolo i dati di un po' di tratti percorsi in bici e provo a capire un po' come si comporta una reclinata trazione anteriore?


Chissà mai che da tutto questo gran minestrone non esca magicamente qualche conclusione interessante o quantomeno un minimo di attinente con la realtà.
Prendetevi una bella tazza di thè bollente, sdraiatevi sulla poltrona più comoda e restate con me fino alla fine.

Che lo Sforzo sia con voi

2 commenti:

Alessandro ha detto...

Da utilizzatore "storico" di ReV, non posso che confermare quanto sostenuto da Marco. Anzi meglio sarebbe a dire il contrario, fa piacere vedere confermate con i dati di Marco le sensazioni di utilizzo di ReV. Mi ritrovo anche nel concetto di gap che viene più che proporzionalmente colmato se si "osa" un poco di più. L'ho anche già scritto da qualche parte e non voglio ripetermi.
Questo è sicuramente un lavoro importante, che rende un poco più credibili e sostenute da dati più oggettivi le impressioni che più o meno tutti hanno provato una volta in sella a Rev.

EBS ha detto...

Marco, ho apprezzato e ti ringrazio molto per il lavoro certosino che hai svolto raccogliendo i dati e per la professionalità che hai dimostrato nel saperli rappresentare e descrivere in modo così scientifico ed accurato.
Come già detto da Alessandro penso sia la conferma oggettiva di quanto tutti gli utilizzatori di Rev hanno più volte dichiarato nei vari commenti fatti.