lunedì 9 ottobre 2017

Come e dove provare una reclinata

Alla ricerca della reclinata perduta


Il blog è dedicato all’autocostruzione, principalmente. Ma si chiama "bici reclinate per tutti"...

Non possiamo nasconderci dietro a un dito: gli auto costruttori sono pochi, pochissimi, più rari di una moneta da 3 euro. Quindi per chi non ha la possibilità di mettersi armi e bagagli a tagliare, giuntare, avvitare e saldare, come può fare per provare l’ebrezza di un giro in reclinata e capire se può nascere l’amore della propria vita?
Il punto è che praticamente nessun rivenditore sotto casa sa nemmeno dell’esistenza delle biciclette con il sedile. Men che meno quelli specialistici che vendono bici di alta gamma.
Però, in realtà non è poi così difficile come sembra;  da qualche parte c'è una reclinata o un trike che aspetta solo voi. Basta un po’ di iniziativa e un minimo di determinazione.
Sul territorio nazionale infatti ci sono molti appassionati dotati di questi mezzi e nella maggior parte dei casi ognuno di loro ne ha più di uno e normalmente sono molto disponibili a far provare le proprie creature.
Ci sono inoltre diverse zone dove la concentrazione di questi pedalatori è elevata. In particolare se abitate nel nord Italia nella zona Lombardia/Piemonte o Veneto le possibilità non dico di incontrare un reclinato per strada ma quantomeno di poterne contattare uno con successo sono parecchie. Anche la zona Emilia-Romagna e, più al sud, Marche e Lazio è sufficientemente ricca di possibilità. Rimane un po’ sguarnito l’estremo sud Italia. Insomma: con una mail/telefonata e un po’ di km in macchina, normalmente si riesce quantomeno a fare qualche metro con una reclinata. Poi può trattarsi di due ruote, trike, velomobile, lì va un po’ a fortuna.

Molto utile in questo senso è la “mappa dei reclinati”, che è pubblicata su BRI (forum di bici reclinate Italia):





Normalmente troverete, insieme al segnalino di ogni utente, la e-mail. Se non doveste trovare la e-mail, consiglio di cercare il nominativo tramite Facebook.

In alternativa esistono dei rivenditori, li potete trovare online facilmente con una ricerca su Google:
- Bici Shop di Marco Candia (Genova)
- Spezial Cycle di Lorenzo Calani (Bologna)
- Eretic di Giovanni Eupani (Dueville, Vicenza)
- Slyway di Stefano Bonazzoli (Cremona).  Slyway tra l’altro organizza molti open days su una pista chiusa a Cremona.
Ovviamente anche io metto a disposizione i miei baracconi auto-costruiti. Chi abita in zona Borgomanero (NO) è il benvenuto.



Nessun commento: