sabato 7 luglio 2018

La Red Rev

Paolo ha deciso che una Rev (quella blu) non gli bastava. E così ne ha realizzata un'altra.




Dal blu-cielo è passato a un grintosissimo rosso Ferrari, con il risultato di una delle Rev meglio riuscite di sempre. Le rifiniture sono di altissimo livello, con buona componentistica.

 Alcune soluzioni sono differenti dalla mia, come ad esempio l'attacco manubrio che nel suo modello è ottenuto con due semigusci in carbonio chiusi da quattro viti, mentre sulla mia c'è un tubo esterno che va a chiudersi tramite un sistema a stringere a un tubo interno.


Il sistema di regolazione dell'inclinazione del sedile è ottenuto con due piastre in carbonio che ruotano attorno a due perni filettati. Soluzione simile a quello della mia Rev anche se sulla mia c'è una asola che permette una regolazione micrometrica.


Molto precisa la rifinitura dei tiranti  verticali della triangolazione posteriore.


L'innesto della forcella posteriore nel telaio invece ' molto simile alla mia soluzione, anche se sulla mia il freno è montato verso l'alto mentre sulla sua è verso il basso.

Finalmente c'è una efficiente compatta che gli consentirà di salire con facilità anche con pendenze a doppia cifra. L'innesto del tubo-boma è un maschio-femmina bloccato con due viti passanti (sulla mia è tutto incollato insieme e il gruppo forcella anteriore-- movimento pedali- boma si monta grazie al sistema tubo reggi manubrio che si sfila).




La parte centrale della mia Rev lo ha realizzato lui da stampo, in autoclave e devo dire che quella parte della bicicletta ne caratterizza il design, rendendolo, secondo, me molto accattivante. 


Ricordo che Paolo è un esperto nella lavorazione della vetroresina, anzi direi un genio del settore, avendo anche una pluriennale esperienza. 

E' sempre stato il mio consigliere e grazie a lui ho imparato molti trucchetti che mi hanno agevolato nella costruzione delle varie reclinate in carbonio.


Più bella rossa, blu o carbonio? 



Paolo è sempre stato un appassionato ciclista e l'ho conosciuto proprio per questa sua attitudine che, come si può intuire dalle tante parole spese in questo blog, abbiamo in comune. 

Ricordo anche che è un ottimo istruttore di palestra (da cui il fisico da culturista che si ritrova) e quindi anche un ottimo atleta.

Da quanto ha scoperto la Rev ha praticamente abbandonato la bici tradizionale, trovando in questa reclinata molte caratteristiche positive che non gli fanno rimpiangere la bici con il sellino. E questo mi rende molto orgoglioso. Percorre 200-250 km alla settimana, per l'appunto, tutti in Rev.

Complimenti a Paolo, un vero capolavoro!

8 commenti:

Alessandro Iacopini ha detto...

Molto bella, davvero ben rifinita. Interessante anche il sedile, più essenziale ed areato.
Complimenti.
La mia versione ha fatto presto a diventare antiquariato!!! Ma come succede ai collezionisti, le rimango affezionato. Solo che, sempre per emulare un collezionista, a questo punto ne vorrei avere un altra! 😅 non è che nelle vostre officine ne avanza una?

Bruno Grizzi ha detto...

Da pura invidia sia per la capacità di realizzazione che per il design. Solo 2 piccoli particolari non li trovo all'altezza del resto: -1 lo specchietto retrovisore che non puo mancare su una reclinata, io uso quel tipo da attaccare al casco o agli occhiali e sulla bici da strada un piccolo di specchietto concavo e orientabile che si monta sulla fine della curva dello sterzo dentro al foro del tubo dello stesso, ambedue funzionali e molto piu estetici. -2 i pedali senza "aggancio" per le scarpe trovo che sia un handicap per quel che riguarda le performance, da quando li uso sulla mia reclinata ho trovato un miglioramento notevole sia in equilibrio che in prestazioni, si è un tutt'uno con la bici e si spinge e con un piede tirando con l'altro come con la bici da strada sopratutto in salita.Tornando a questa REV, COMPLIMENTI. Mi piacerebbe un sacco provare un mezzo del genere...ripeto pura e sana invidia !

Unknown ha detto...

iorioa44 questa é lo stato dell'arte della rev !!

flavio ha detto...

Quando la fantascienza diventa realtà.
Quando l'idea diventa lo stato dell'arte.
...
Mi chiedo se i due artisti abitavano nello stesso paese... nel profondo della notte, là in fondo, si vedrebbe un capanno/cantina/garage con la luce filtrare dalle finestre: non una semplice lampadina ma la luce di due menti illuminate.

ak-tux ha detto...

Wow! beautiful bikes! Paolo and Marco should team up and produce Rev for sale!

EBS ha detto...

Bellissima questa nuova Rev!

Ho guardato attentamente le foto dei vari particolari e la qualità della realizzazione e l'attenzione con cui sono stati realizzato i dettagli e le finiture traspare chiaramente.

Per quanto riguarda la scelta dei colori tra il blu-cielo ed il rosso-Ferrari, a mio gusto, sicuramente il secondo, tra il rosso-Ferrari e il Total-Carbon sinceramente non saprei, ma è solo questione di gusti.

In ogni caso bravissimo Paolo, massima stima per le tue capacità tecniche e realizzative! :-)

Joffa ha detto...

Salve,
bici stupende, complimenti.
Vorrei tornare alla reclinata dopo qualche anno di riflessione e lo vorrei fare da autocostruttore.
L'unica esperienza con le resine è stata quella di autocostruttore di windsurf. Ne feci cinque o sei, ma parliamo di trentacinque fa.
Cinque anni, fa assemblai una bent parteno da un telaio Nazca Explorer che un caro amico mi portò dall'Olanda. Ci montai su i gruppi di una Lee Cougan Hurricane e la usai un paio d'anni.
Ora, coi telai che stanno in cantina, vorrei assemblare una mid racer con ruote da 28" e trazione guidata anteriore, per non interferire coi pedali.
Ho fatto per qualche anno import con una dittarella per la diffusione dei kit di elettrificazione.
Su Bicireclinateitalia mi conoscono come Joffa242. Su www.jobike.it, come Joffa.
Forse, i tempi sono maturi per questo settore, visto l'incremento dei prezzi all'estero...

Leopardo ha detto...

Bellissima . Non essendo manualmente capace di realizzare nulla ma da un anno seguo il fenomeno reclinate vista la vicinanza dei costruttori alla mia residenza mi chiedevo se fosse possibile commissionare una . Ho un gruppo Shimano Ultegra completo nuovo rimediato da una bike in carbonio dove il telaio è corto per la mia statura. Grazie mille comunque forse domanda non corretta.